00-foto-per-copertina-blog

XXVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO B

*Gesù raccoglie i popoli

*

“Chi non è contro di noi è per noi”. (Mc 9,38-43.45.47-48) Mettete da parte l’invidia e siate felici che Dio scelga uomini e donne secondo il suo cuore sui quali non avete nessun controllo.

Un discepolo misterioso, che compie guarigioni nel nome di Gesù, ma non fa parte del gruppo degli apostoli ed è da loro guardato con sospetto. Lo vogliono fermare. Gli apostoli, un gruppo ancora immaturo che non riesce a cogliere i disegni misteriosi di Dio ed è troppo concentrato su se stesso. Il monito di Gesù: il comportamento degli apostoli è di scandalo. E’ meglio perdere un occhio o una mano ed entrare nel Regno di Dio piuttosto che dare scandalo e finire all’inferno con entrambi gli occhi, le mani o i piedi. Il richiamo ad un atteggiamento inclusivo e benevolo verso coloro che Dio chiama a lavorare nella sua vigna.

*

Ascolta i Vangelo:

*

Riflessione sul Vangelo 2018 ():

 

*

 

*

Catechesi audio 2015 (16 min): 

*

*xxvi-to_google

INTRODUZIONE

Giovanni disse a Gesù: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva».

Anche gli apostoli hanno dovuto fare i conti con un brutto sentimento: la gelosia…. Perché? Cosa è successo quel giorno da far scatenare la reazione di Giovanni?

Le vicende di vita degli apostoli sono profondamente umane. E pertanto possiamo rispecchiare le dinamiche di tante vicende della nostra vita. Le parole di Gesù acquistano nuovo significato anche per noi, man mano che impariamo a scendere nel vissuto dei discepoli di allora, e ritrovare i nostri nomi coinvolti in prima persona….

(continua nell’audio-riflessione)

*

*xxvi-to_-preghiera

Print Friendly