Preghiera semplice che aiuta destrutturare la mente sovaccarica

Spesso le nostre preghiere sono eccessive. Troppe parole, troppe richieste.

Già la nostra vita è carica di pesi e preoccupazioni che non avremmo avuto se vivessimo in una società che ci induce a credere che la felicità sta nel possedere sempre più beni.

Troppe persone, sotto il carico di questi pesi, non riescono a liberare la mente da pensieri e preoccupazioni ricorrenti e, a volte, ossessivi.

Abbiamo bisogno di decelerare i ritmi della nostra vita e della mente e risintonizzarci con il passo della natura, reintegrarci in essa e di imparare a percepire l’essenziale della vita.

L’essenziale è la chiave di una vita semplice e serena, anche per chi vive nella sofferenza.

Abbiamo bisogno di disintossicarci nell’anima.

Di non ha bisogno di grandi dimostrazioni da parte nostra. Non ha bisogno di preghiere lunghe e cervellotiche.

Dio è semplice.

La sua semplicità è fonte di guarigione per chi vive intrappolato nella maglie di una vita caotica.

La preghiera che segue si caratterizza per la assoluta brevità e semplicità. È una preghiera che ringrazia. Ci sono milioni di motivi per cui ringraziare Dio. Le poche parole di questa preghiera vogliono aiutare la mente a rimanere sintonizzata sull’amore di Dio, a destrutturare i pensieri e le preoccupazioni ossessivi.

Per quanto breve, si potrebbe trascorrere ore su su questa preghiera, anche in momenti diversi della giornata, impararla a memoria e recitarla durante i momenti di tensione della giornata o in qualunque momento, immergendosi in essa con un silenzio di tipo contemplativo.

Recitarla spesso aiuterà chi soffre di pensieri ricorrenti e ossessivi a liberarsene e a trovare serenità.

Print Friendly, PDF & Email
Spread the love