colomba-bianca

La Pace

La pace è il frutto della presenza di Dio nel profondo del nostro essere.

È l’Amore di Dio in azione dentro di noi. Amore che permea e ispira i nostri sentimenti, i nostrri pensieri, le parole e le azioni;

La pace è possibile solo se noi rinunciamo al possesso su noi stessi e ci consegniamo allo Spirito Santo che introduce nelle nostre profondità la presenza del Padre e del Figlio.

Noi non sentiamo la presenza di Dio fisicamente, ma l’avvertiamo proprio in forza della pace profonda che scaturisce da questa presenza.

Chi vive in Dio conosce e sperimenta la pace. La porta nel cuore. Non conosce l’agitazione, la confusione, la rabbia, la vendetta, la falsa testimonianza.

Se la pace deriva da Dio, essa è anche il frutto del timore di Dio, per mezzo del quale lo Spirito di Dio ci conduce ad una serena accettazione – che mai è rassegnazione passiva – della nostra situazione interiore, delle nostre contraddizioni e divisioni interiori, delle tante ragnatele che aggrovigliano l’anima fino a soffocarla. La pace nasce nel momento in cui noi, nella serenità, riconosciamo il nostro stato e compiamo il grande atto di abbandono in Dio.

Bisogna pagare il prezzo della pace per averla. Questo prezzo consiste nel lasciare che nella nostra carne siano crocifissi tutti gli istinti di predominio, di invidia, di incomprensione, di giudizio temerario.

La pace, pertanto, nasce dalla Verità. Non le nostre verità parziali, perché una mezza verità non fa una verità intera. Fa una bugia. La pace nasce dall’accoglienza della Verità che Dio vede su di noi, e dal desiderio umile e sincero di voler conoscere più in profondità quella verità, la verità di Dio, per lasciarci trasformare dalla potenza del suo amore. Senza verità non vi è pace.

La pace nasce dal dialogo. Il dialogo è uno sforzo permanente non per imporre una verità sull’altra, ma per arrivare, insieme, nella fatica della ricerca, alla verità di Dio su di noi. La pace esige che il dialogo non abbia mai fine e ricominci sempre da capo.

 

Il riferimento al mondo in cui viviamo:

La pace è l’unica via. L’unica strada che può dare un futuro al nostro mondo.

Per costruire la pace bisogna desiderarla ardentemente.

Per desiderarla bisogna essere liberi. Liberi dentro. Liberi da sé stessi. Liberi dalle proprie ferite e dalle proprie prigionie.

Per dare la pace agli altri bisogna averla dentro.

Per fare la pace occorre che TUTTI siano disposti a fare un passo indietro.

 

Il Signore vi conceda il dono della sua pace.

Siate nella pace con voi stessi e col mondo

Siate pace per chi ha bisogno di pace.

Print Friendly