00-copertina-blog-omelie

III DOMENICA DI AVVENTO – ANNO C

*immagine II avvento C

*

“Rallegratevi. Il Signore ha revocato la tua condanna”… “E noi cosa dobbiamo fare”?

*

Ascolta il Vangelo:

*

Riflessione sul Vangelo del giorno (9 min):

*

Clicca qui per ascoltare l’audio-riflessione: 

*

*iii-avvento_fb

INTRODUZIONE

La liturgia della III domenica di Avvento ci invita alla gioia… senza “se” e senza “ma”. Eppure, nel nostro cuore si nasconde una forte resistenza a questo invito. Tanti “se”… e tanti “ma”. Le notizie di recente cronaca – la strage dei bambini nella scuola elementare degli USA – e la situazione economica mondiale… le paure più che giustificate per il presente e il futuro…

Ma sperare in cosa? I cuori che non vedono la luce della fede e che non riescono a lasciarsi accendere dalla speranza, sono più portati a dire “Non vi è nulla in cui sperare”. L’Avvento ci dice: “Il Signore sta per visitarvi. Ancora una volta. Lui può cambiare il destino dell’umanità, se solo gli consegnate le chiavi della storia e deli vostri cuori!”.

Anche per noi, dunque, la domanda: E noi cosa dobbiamo fare? La risposta: Consegnarci al Re che viene, lasciare che Egli finisca di compiere l’opera che ha iniziato in noi, essere operatori di pace e di giustizia, in ogni ambiente in cui viviamo e operiamo, dalle piccole cose fino alle grandi scelte politiche. E fare dell’umanità un’unica famiglia che vive e sperimenta la fraternità….

(continua nell’audio-riflessione)

*

*iii-avvento_-preghiera

Print Friendly