Risurrezione - vetrata GIULIANI

II Domenica di Pasqua – Anno B

crocifisso-san-damiano-cristo-risorto-1

*

La straordinaria attualità della vicenda di Tommaso. Il mondo, quando guarda la Chiesa, cosa vede? 

La vicenda di Tommaso è di straordinaria attualità, oggi. Pensiamo a quanti non credono in Dio perché voglio le prove della sua esistenza, perché permette il male nel mondo, perché non risolve il problema della fame, della guerra e della sofferenza degli innocenti. Tommaso non crede. Non accetta la testimonianza – unanime – di tutto il gruppo degli apostoli e delle donne che affermano che Gesù è vivo ed è stato con loro. Tommaso non crede. Non tanto perché non ha visto ma, piuttosto al contrario, non riesce a vedere Gesù vivo nelle parole dei suoi compagni, nei loro occhi, nell’entusiasmo del loro annuncio.  Vede che loro sono cambiati, ma rifiuta di credere perché “non riesce a vedere”. Gesù apparirà anche a lui. Risolverà il suo dubbio facendosi toccare, ma sarà l’ultima volta che lo farà. Da ora in poi chi vuole credere dovrà farlo non perché ha visto Gesù in carne e ossa, ma perché lo vede presente nella vita di una comunità in cui le persone brillano nel volto e negli occhi e parlano non da esaltati ma da gente pacificata, determinata e credibile. Quando il mondo vede la comunità cristiana che vive nella gioia, perché sente la presenza del Cristo risorto in mezzo e avrà un solo cuore e un’anima sola, avrà un motivo per credere, perché in quella comunità vedrà Cristo. Quando il mondo guarderà alla Chiesa e vedrà una una comunità divisa in fazioni, litigiosa, indifferente al dolore degli altri, divisa in se stessa e non credibile, avrà un motivo per NON credere, perché non vedrà alcuna presenza del risorto.

*

Ascolta il Vangelo

*

Omelia della messa del giorno 2018 (12 min)

 

*

Catechesi audio sul Vangelo 2015 (23 min)

*

pasqua

 

*pasquatw

 

 

Print Friendly