evangeliario

SOLENNITA’ DI MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO

AUDIO-RIFLESSIONE SUL VANGELO DELLA SOLENNITA’ DI MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO

madre di Dio

 

I pastori trovarono Maria e Giuseppe e il bambino. Dopo otto giorni gli fu messo nome Gesù.  (Lc 2,16-21)

Il Vangelo della solennità:

16Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. 17E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. 18Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori.19Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore. 20I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.

21Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

*

1^ Audio-riflessione (13 min 16 sec): La Maternità divina di Maria e il dono della Pace

*

2^ Audio-riflessione (9 min 14 sec): 

*

INTRODUZIONE

L’Anno nuovo inizia con la contemplazione della sua figura. Ma il centro della nostra contemplazione non è Maria. E’ Cristo. Maria è nel cuore della storia della salvezza: di Israele, dalla quale lei è nata; della Chiesa, della quale è madre; di tutta l’umanità. Maria è nel cuore del mistero della nostra salvezza. venerare Maria in questo giorno e con questo titolo deve portarci al di là del mero atto devozionale… Il modo per onorare Maria è compiere, nella nostra vita, l’itinerario dei pastori i quali, avendo visto lei e il bambino, vanno verso il mondo e annunciano ciò che hanno visto. Ciò significa vivere nella propria carne e nelle proprie profondità il mistero dell’incontro con Cristo, perché nessuno può annunciare ciò che non ha visto e vissuto nella propria vita. E se non l’ha vissuto, neanche la devozione a Maria è autentica.

(continua nell’audio-riflessione)

Maria - Maternità divina

Print Friendly