adorazione-eucaristica_05_inpixio_pe

ADORAZIONE EUCARISTICA – SECONDO ITINERARIO – LE BEATITUDINI

Raccolta delle riflessioni tenute durante l’adorazione eucaristica settimanale

*

*

*

*

*

INTRODUZIONE ALLE BEATITUDINI.

Le Beatitudini: “navigatore” della vita cristiana, la Legge dei Liberi, il Programma della vita cristiana, carta di identità del cristiano. (15 min)

*

BEATI I POVERI IN SPIRITO

01) PRIMA RIFLESSIONE: Siamo tutti mendicanti, tutti bisognosi l’uno dell’altro e tutti di Dio. Vivere una vita semplice, sobria, umile ed esserne felici… (14 min)

*

02) SECONDA RIFLESSIONE: Nessuno è più povero di colui che confida solo in se stesso (18 min).

*

BEATI QUELLI CHE SONO NEL PIANTO

01) PRIMA RIFLESSIONE: La commovente storia della regina Ester come esempio della beatitudine di che è nel pianto (12 min)

*

02) SECONDA RIFLESSIONE: Il pianto della disperazione come dannazione e la via delle Beatitudini per uscire verso la luce (12 min)

*

BEATI I MITI

01) PRIMA RIFLESSIONE: La mitezza beata che capovolge la logica di un mondo che conquista con la violenza (12 min)

*

02) SECONDA RIFLESSIONE: Quale “terra” costituisce il dono di eredità promesso da Dio ai miti? (15 min)

*

BEATI QUELLI CHE HANNO FAME E SETE DELLA GIUSTIZIA

01) PRIMA RIFLESSIONE: Fame e sete. Un bisogno profondo e viscerale, dal quale dipende il destino della vita (15 min).

*

02) SECONDA RIFLESSIONE. La giustizia nel Vangelo è in ordine a rifare il mondo a partire dalla centralità della relazione con Dio. E’ essere in relazione con Dio, il quale è il centro di tutte le cose (13 min).

*

BEATI I MISERICORDIOSI

01) PRIMA RIFLESSIONE. Perché Gesù non dice: “Beati quelli che perdonano” ma “Beati i misericordiosi? Perdono e misericordia. Concretezza della misericordia (12 min).

*

02) SECONDA RIFLESSIONE. L’uomo non conosce la misericordia se non contemplando la Trinità divina che è essenzialmente Carità nelle sue relazioni interne e misericordia nel suo rapporto con l’umanità. La misericordia è la concreta manifestazione “dell’essere Carità” del Dio uno e Trino nella storia degli uomini con l’infinito desiderio che tutti ritornino nella comunione con Lui (10 min)

*

BEATI I PURI DI CUORE

01) PRIMA RIFLESSIONE (12 min). La concezione biblica di “cuore” come centro dell’essere e dell’identità della persona. Il puro di cuore come “colui che non è stato compromesso, nel suo essere profondo, dalla contaminazione del male e che si presenta integro” (nonostante la condizione di fragilità dovuta al peccato.

*

Questa riflessione è anche in video:

02) SECONDA RIFLESSIONE (10 min): Cosa significa “vedere Dio”. La vita semplice dei puri di cuore. Una beatitudine che genera potenza interiore.

*

Questa riflessione è anche in video:

*

03) TERZA RIFLESSIONE: Lo spirito impuro nella sinagoga di Cafarnao (Mc 1,21-28). Il diavolo “spirito impuro” per definizione. Perché gli apostoli non riescono a scacciare uno spirito muto (Mc 9, 14-29). Una errata concezione della potenza di Cristo. La potenza spirituale della purezza dell’anima che vince il male. La necessità di sottomettere a Dio tutto ciò che corrompe l’anima. Purezza di cuore e povertà di spirito. Due beatitudini che segnano il discepolo nel suo essere interiore e nel suo stile di vita. 

(da fare)

*

BEATI I GLI OPERATORI DI PACE

01) PRIMA RIFLESSIONE.  La più “operativa” di tutte le beatitudini e forse la più difficile da comprendere. Bisogna porsi a un livello diverso di comprensione rispetto alla mentalità comune se si vuole comprendere questa beatitudine. Chiarimenti necessari prima di definire chi sono gli “operatori di pace”. Come fanno a convivere idee come “la pace” con quelle di “sangue”, morte” e la croce di Cristo, che sono proprio il frutto della violenza? Chi è veramente l’operatore di pace?


*

 

Print Friendly